Metodi ed idee per definire una selezione personale di vini

Descrizione

“Costruire” una selezione, una cantina, non occorree essere muratori, ma si devono valutare un po’ di cose. In primis le caratteristiche ottimali dell’ambiente e l’attrezzatura minima necessaria Poi si tratta di ‘pensare’ l’assortimento, il contenuto della propria cantina personale. Mica facile dare una impostazione ragionata, invece di una crescita spontanea alla “come-viene-viene”!

Quanti e quali vini, di che tipo (in funzione di reperibilità, possibilità di invecchiamento, cibi solitamente consumati, occasioni di apertura,…), cosa avere per le emergenze eno-gastronomiche.

Forniamo elementi utili ad una impostazione preventiva, con qualche consiglio prezioso sulle modalità di conservazione e diversi esempi pratici

Svolgimento

Introduzione dell’argomento. Degustazione guidata e parallela di 4 vini e 4 cibi. Individuazione dei giusti abbinamenti e compilazione della scheda grafica di abbinamento.

Altre indicazioni

Proiezione presentazione. Ai partecipanti è fornita dispensa dell’incontro.